Come posso passare dal mio vecchio sistema telefonico in ufficio ad uno nuovo con tecnologia VoIP? Quali vantaggi ci sono? Devo cambiare tutto e spendere molti soldi?
Proviamo a dare un po’ di risposte a queste domande e suggerire alcune valutazioni da fare analizzando il proprio impianto telefonico tradizionale.

Passaggio al voip

Cosa devo cambiare per passare al VoIP?

Se si sta pensando di passare alla tecnologia VoIP non è detto che si debba cambiare tutto del proprio impianto: dipende da cosa si vuole ottenere e da cosa si possiede come centralino e telefoni.
Inoltre bisogna valutare se si desidera tenere le proprie linee telefoniche attuali (PSTN o ISDN che siano) o si vuole utilizzare la sola tecnologia VoIP, magari sfruttando la portablità del numero trasformando la propria linea tradizionale in linea VoIP.
Infine bisogna decidere se si vuole tenere i propri telefoni analogici o li si vuole cambiare con telefoni fissi IP (non sempre è necessario).

Poi bisogna capire qual è il motivo che ci spinge a passare al VoIP. Spesso molte aziende hanno ancora vecchi impianti telefonici tradizionali con tecnologia analogica. I centralini analogici impianti, seppure spesso perfettamente funzionanti, tendono ad avere alcuni svantaggi fondamentali, ad esempio:

  • non è possibile scegliere uno o più fornitori di telefonia senza essere vincolati alla connessione Internet
  • non è possibile collegare in modo semplice più sedi remote dei propri uffici
  • non è facile gestire senza grandi costi un impiegato esterno che ha bisogno di ricevere ed effettuare le sue chiamate come fosse in ufficio (ad esempio un agente)
  • le funzioni sono limitate, a meno che non si parli di centralini costosi
  • la vecchia tecnologia costringe ad avere due impianti (e quindi due costi di manutenzione) nel proprio ufficio: la rete telefonica e la rete LAN

Cosa dobbiamo valutare?

Prima di tutto dobbiamo decidere che tipo di linee vogliamo o dobbiamo tenere di quelle che già possediamo, se sono linee RTG (anche dette PSTN) o ISDN e quanti canali (chiamate contemporanee) supportano e necessitiamo di collegare al nuovo centralino.
Questo perché dovremo decidere se il centralino dovrà avere (integrate o tramite gateway esterni) le porte per collegare tali linee ed utilizzarle assieme ad eventuali linee VoIP.
E’ anche possibile acquistare una linea VoIP ed effettuare la portabilità del proprio numero di telefono su questa nuova linea VoIP.

Poi dobbiamo stabilire quanti interni dobbiamo gestire e quante chiamate contemporanee devono poter effettuare: la maggior parte dei casi è coperta da centralini VoIP che supportano fino a 20 o 30 interni con un massimo di 8/10 chiamate contemporanee. Ma per aziende più grandi, può essere necessario valutare centralini più potenti ed eventualmente rackabili (installabili nel proprio armadio rack dove si tengono già altri server, switch, router, ecc).

Dobbiamo quindi decidere se vogliamo tenere i telefoni analogici che già avevamo e quindi ci serviranno altrettante porte FXS, siano esse integrate direttamente nel centralino o su gateway VoIP esterni (attenzione: se si possiedono dei telefoni digitali (ISDN) andranno sostituiti per forza).

Infine dobbiamo valutare le funzioni che vogliamo poter gestire, che nei centrlaini VoIP sono davvero tante. Per ottenerle possiamo tentare di arrangiarci da soli (le configurazioni di base non sono poi troppo complesse, una persona con una preparazione informatica di base può riuscire a configurarli anche se con più tentativi e impiegando del tempo).
In alternativa possiamo richiedere l’assistenza remota di un tecnico, senza che sia necessario che questo sia presente presso il nostro ufficio (con conseguente risparmio sui costi).

In conclusione

Il passaggio al VoIP è una attività spesso semplice ed “indolore”, perché i dispositivi vengono preparati prima e sostituiti all’impianto presente in modo piuttosto trasparente.
L’importante è avere le idee chiare su cosa acquistare (cosa ci serve davvero) e come procedere alla sostituzione.
Le medie e grandi aziende, ovviamente dovranno farsi assistere da un consulente VoIP, a meno che non abbiano un addetto tecnico interno, ma per il resto, spesso bastano una o due ore di consulenza remota per sistemare il nuovo centralino e telefoni IP.

Per una consulenza dedicata, contatta un consulente VoIP o chiamaci allo 0541 1646 993.